Palazzo Sonzogni
Via S. Bonomelli, 22
15-03-2024 20:30
15-03-2024 22:30
Categorie: ,

Bagno di Gong, Venerdì 15 Marzo a Rovato dalle 20:30

Il prossimo venerdì 15 marzo alle 20:30, presso il suggestivo PALAZZO SONZOGNI in Via Bonomelli 22 a Rovato, è prevista un’esperienza unica.

In questa serata abbracciati dal suono dell’arpa Sara e Mariaemiia ti guideranno in un viaggio sonoro che tocca le corde dell’anima.

Rilassandoti potrai lasciarti trasportare dal suono mistico del GONG. Il corpo viene massaggiato dalle sue vibrazioni, si rilassa e mette a tacere la mente logica.

Lasciandoti avvolgere nella coccola di tutti gli strumenti ancestrali, potrai provare nuove sensazioni, riscoprire emozioni, osservarle e prendertene cura.

Come si svolge questa magica esperienza?

Non viene richiesto nient’altro che rilassamento seduti o comodamente sdraiati, lasciandosi andare all’esperienza dove potrai vivere sensazioni intime e profonde.

Conducono l’incontro
SARA METELLI e MARIAEMILIA PEDERCINI

PER INFO E PRENOTAZIONI chiama SARA 3476057186

Porta con te tappetino coperta e cuscino.

Bagno di Gong o Massaggi di Gong

Il “bagno di gong” consiste in una sessione di immersione in una atmosfera sonora e vibrazionale. Il termine “bagno” è abbinato al gong, perché il suo suono è particolarmente avvolgente, pieno, penetrante, e riempie tutto lo spazio che trova intorno in modo quasi tangibile, dando appunto una sensazione di “immersione” a chi ascolta.

Sono anche detti “massaggi di gong” perché è come se i suoni emessi massaggiassero la nostra interiorità sciogliendo eventuali energie bloccate, restituendoci un senso di profondo benessere ed energia, favorendo anche l’armonizzazione fra parte sinistra e destra del cervello.

A differenza di altri rituali, la persona non deve fare assolutamente nulla. Non serve una partecipazione attiva perché è il suono ad agire sul nostro corpo.

Attraverso la percussione del gong vengono stimolate le onde alfa ma anche theta e delta.

Quando le frequenze producono onde alfa, di 8 cicli/secondo, si raggiunge una mente calma e ricettiva, acuta concentrazione e rilassamento vigile. Le onde theta, 4-7 cicli/secondo, sono invece le onde della meditazione profonda che generano un sogno lucido. Le onde delta, sono invece caratterizzate da una frequenza di 0-3 cicli/secondo. Queste onde caratterizzano gli stadi di sonno profondo senza sogni e queste onde hanno il potere di portare il cervello ad uno stress inferiore.

Gli 8Hz delle onde Alfa sono anche la frequenza della replicazione della doppia elica del DNA. Questa frequenza ha effetti su viscere e organi interni, oltre che sulla struttura ossea e muscolare. L’organismo stesso ne risente positivamente visto che i suoni coinvolgono ogni parte del corpo, agendo sulla pelle, sulla circolazione, sul battito del cuore, sulla respirazione e via dicendo.

In India i gong venivano frequentemente impiegati nei rituali di guarigione, partendo dal presupposto che l’uomo è nato dal suono ed è quindi suono egli stesso. Coloro che provano i bagni di gong di solito vivono una particolare situazione di calma nelle giornate successive al bagno.

Durante il bagno di gong l’aura assume una colorazione bluastra, associata a uno stato di profondo rilassamento. In un secondo tempo diventa verde, colore associato alla pulizia sottile, infine assume una colorazione tra il violetto e l’oro, cromie dell’energia divina.

L’efficacia dei bagni sonori è stata persino riconosciuta da una ricerca dell’Associazione Europea Massaggio-Sonoro-Terapia del 2007, che ne ha riconosciuto il valore in relazione alla gestione dello stress, al miglioramento del rapporto con il corpo, con il riposo e la creatività.

 

Palazzo Sonzogni

Dal : 15-03-2024 20:30

Al : 15-03-2024 22:30

Via S. Bonomelli, 22

Approfitta della visibilità

Parlaci del tuo prossimo evento, noi ti aiutiamo a renderlo ultra visibile, Ora Tocca a Te!

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Share This